Come coprire una piscina in inverno

La stagione calda è giunta al termine ed è arrivato il momento di coprire la tanto amata piscina per proteggerla dalle intemperie che potrebbero irreparabilmente rovinarla.
Come coprire una piscina in inverno
449

Come prima cosa consigliamo di evitare di svuotare la piscina perché risulterebbe un inutile spreco di denaro e di risorse idriche. Per quanto riguarda la manutenzione ricordiamo che comprende solo il controllo dei livelli del cloro (se il livello è basso andrà aggiunto) e del ph (regolato in base ai livelli rilevati per prevenire la formazione di alghe) e la rimozione dello sporco che si trova sul fondale (azione possibile grazie all’aspiratore ad immersione).

Dopo gli opportuni controlli sarà vostra la scelta della tipologia di copertura della piscina, disponibile come telo e come tapparella rigida in pvc.

Il primo tipo di copertura è di facile montaggio, basteranno circa 10 minuti, il telo è molto leggero e può essere srotolato senza l’ausilio di tecnici specializzati. Lungo il perimetro della piscina saranno posizionati dei ganci, attraverso i quali sarà fatta passare una corda che servirà per mantenere teso il telo.

La seconda tipologia di copertura è la tapparella rigida in pvc, è molto pratica perché è motorizzata e permette una sicura protezione della struttura. La praticità di questa copertura è data anche dalla facilità di adattamento alle superfici, quindi grande o piccola che sia la vostra piscina, la tapparella saprà proteggerla dai venti autunnali e dalle bassissime temperature invernali.

Tapparella Rigida Copertura Piscina

I costi della copertura* possono gravare un po’ sulle vostre finanze ma favorirà una durata maggiore della vostra piscina e un minore spreco del vostro tempo dal momento che se non ricorrerete ad alcun tipo di protezione dovrete preoccuparvi della regolazione del ph, dell’aggiunta di cloro, della prevenzione alle alghe o ancora della somministrazione di un prodotto antigelo e della rimozione delle foglie inevitabilmente volate nella vostra piscina.

Per una protezione maggiore possiamo consigliarvi lo svernante.




Alcuni buoni motivi per pensare alla copertura della piscina

  • Nessun pericolo: con un’adeguata copertura non ci sarà il pericolo di cadere nelle gelide acque di una piscina aperta in inverno. Una maggiore sicurezza per voi, per i bambini e per i vostri animali domestici.

  • Pulizia assicurata: stando coperta, la piscina, rimarrà pulita per tutta la stagione invernale, senza la preoccupazione di detriti e foglie che provocherebbero accumuli di sporcizia. Una volta riaperta sarà pronta per nuovi tuffi.

  • Manutenzione economica: il risparmio è notevole perché si evita di disinfettare l’acqua acquistando costosi prodotti chimici**.



Come coprire la piscina fuori terra in inverno

A settembre abbiamo parlato di come preparare la piscina per l’inverno, ma adesso vediamo più nello specifico come coprirla per proteggerla dalle intemperie e dal freddo.

La piscina fuori terra necessita delle stesse attenzioni di quella interrata, ma essendo solitamente di minori dimensioni sarà più semplice il montaggio della copertura. Va per la maggiore il telo che con appositi elastici sarà tirato per farlo aderire alla struttura. Se la struttura lo permette potrà essere smontata. Quest’ultima risulta l’azione più conveniente. L’unica cosa da fare sarà procedere al suo svuotamento, poi potrà essere lavata e lasciata asciugare bene per evitare ristagni e muffe che potrebbero danneggiarla e così renderla inagibile per il prossimo anno. Una volta che la piscina sarà pulita potrà essere riposta al riparo dalle intemperie. Lo smontaggio della piscina richiederà un po’ di tempo ma sarà un’azione più vantaggiosa perché vi eviterà i controlli sopracitati, come il ph e il cloro.



Una curiosità sulla copertura estiva

Le piscine possono essere coperte anche in estate mediante l’ausilio di coperture isotermiche, questo permette il risparmio energetico perché viene trattenuto il calore esterno e l’acqua si mantiene caldo-tiepida, ottimo nel caso in cui non si voglia far ricorso ai costosi impianti di riscaldamento. Oltre a questo, la copertura estiva, evita l’evaporazione dell’acqua dovuta alle alte temperature estive.   

Adesso non vi resta che scegliere la copertura che fa al caso vostro e procedere al suo montaggio, aspettando magari la primavera che vi permetterà un nuovo tuffo.

 

*   I costi della copertura per la piscina variano da 4 a 12 euro circa al metro.

** In commercio esistono molti prodotti alternativi a quelli di sintesi per rispettare ambiente, flora e fauna.

Articoli correlati